Skip to content

Tag: cinque film

Blade Runner, Legend, Black Rain, Prometheus e Alien...

La caccia al male secondo il cinema di Ridley Scott

Cinque film che celebrano in chiave fanta-noir il tema archetipico del male e dell’ignoto. La visionarietà di Ridley Scott come arma dell’immaginario americano: se la terra non nasconde il malvagio, lo fa lo spazio. Parliamo di Blade Runner, Legend, Black Rain, Prometheus e Alien...

Il principe cerca figlio di Craig Brewer (2021) Con Eddie Murphy, Wesley Snipes, Teyana Taylor e Kiki Layne

Eddie Murphy, il re americano della comicità compie 60 anni

Compie oggi 60 anni il re americano della comicità. Parliamo di Eddie Murphy, l’attore che ha fatto del suo sorriso il simbolo di una espressività viva, semplice e così umanamente sincera. Lo ricordiamo con tre film della sua carriera, tra cui “Il principe cerca figlio” sequel del cult degli anni 80, disponibile su Prime Video dal 5 marzo 2021.

Cinque grandi film di Wes Anderson tra caos e armonia

Cinque grandi film di Wes Anderson tra caos e armonia

In attesa dell’uscita di “The french dispatch”, ricordiamo cinque dei capolavori di Wes Anderson dove la caotica ed imprevedibile natura dell’esistenza umana incontra l’equilibrio e l’armonia visiva dell’immagine. Parliamo di I Tenenbaum, Grand Budapest Hotel, Il treno per Darjeeling, Rushmore e Fantastic Mr. Fox...

cinque film di David Lynch

David Lynch compie 75 anni: i suoi cinque film migliori, tra incubi e psiche

David Lynch, nato nel Montana il 20 gennaio 1946, compierà domani 75 anni. Celebriamo la sua poetica cinematografica del surreale con cinque grandi film che hanno saputo violentemente trasportare i suoi spettatori nell’ignoto della psiche, nell’intimità dell’incubo. Un cinema che indaga il buio della mente attraverso il delirio dell’immagine.

Cinque film di David Cronenberg, il regista della metamorfosi

Cinque film di David Cronenberg, il regista della metamorfosi

Cinque film di David Cronenberg, dove la degenerazione della mente corre lungo la strada della perversione violenta. Tra metamorfosi e antropomorfismo. Un regista che ha celebrato ed esaltato, attraverso i trucchi del cinema, quell’arcaica e fantasmagorica visione del mondo dove le ombre infestano i corpi e trasformano il reale.