Skip to content

Il dipinto del 1962: Campbell’s Soup Cans e la nascita del mito di Andy Warhol

Campbell’s Soup Cans, realizzata nel 1962, è una delle più famose opere d’arte di Andy Warhol. Inizialmente criticata, in quanto contrastante con l’espressionismo astratto allora in voga, ha contribuito notevolmente a rendere Warhol l’artista pop più noto e costoso negli USA.

Campbell's Soup Cans di Andy Warhol
Campbell’s Soup Cans di Andy Warhol

Campbell’s Soup Cans, realizzata nel 1962, è una delle più famose opere d’arte di Andy Warhol. Consiste in trentadue tele in polimero sintetico su tela, ciascuna grande 51 cm × 41 cm, raffiguranti tutte le varietà dei barattoli di zuppa Campbell allora in commercio. I singoli dipinti sono stati prodotti con una tecnica di stampa serigrafica semi-meccanizzato. Quest’opera contribuì a rendere la pop art uno dei principali movimenti artistici negli Stati Uniti d’America.

Leggi gli altri articoli della rubrica “Il dipinto dell’anno” su Uozzart.com

Warhol mostrò il lavoro per la prima volta nella sua prima personale, il 9 luglio 1962 nella Ferus Gallery di Los Angeles

Warhol, un illustratore commerciale divenuto autore, editore, pittore e regista di successo, mostrò il lavoro per la prima volta nella sua prima personale, il 9 luglio 1962 nella Ferus Gallery di Los Angeles, segnando il debutto della pop art nella West Coast americana. Soggetto e tecnica vennero inizialmente criticati in quanto il mercantilismo palesemente banale del lavoro rappresentava un affronto diretto alla tecnica e alla filosofia dell’espressionismo astratto, all’epoca dominante negli Stati Uniti. Eppure, dopo queste tele, divenne l’artista pop più noto e costoso negli USA.

Appassionati di arte, teatro, cinema, architettura, libri, spettacolo e cultura? Segui le nostre pagine FacebookTwitter e Google News

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: